21 settembre 2011

Non parlare con gli sconosciuti ... specialmente con le ali

Ho capito che attaccare discorso con le papere del laghetto artificiale non porta a niente di buono. Dopo una buona mezz'ora di "tira la palla"- "porta la palla" la quadrupede si ferma con al lingua penzoloni e quindi approfitto per fare da tapezzeria su di una bella panchina davanti l'acqua. Non faccio a tempo a sedermi che arrivano in flotta una decina di volatili, forse sperando in una colazione fuori programma. Le guardo e ad alta voce dico "ragazze non c'è trippa per gatti" e invece loro escono dall'acqua e si avvicinano, mi alzo e m'incammino verso l'auto come un novello Konrad Lorenz seguito dallo stormo. Tento con la pallina di attrarre l'attenzione della quadrupede per far allontare l'inseguimento delle palmipedi e invece lei mi precede ingnorandomi. Arrivo alla macchina, saliamo in fretta e furia e loro rimangono tutte li davanti ferme che mi guardano. Penso a "Uccelli" di Alfred Hitchcock  e vedo i titoli del giornale "attaccato da un gruppo di anatre mentre porta al passeggio il cane, tenta di difendersi con pallina da tennis con scarsi risultati". Una voce dalla macchina vicina mi dice "se le abbandona la denuncio" guardo il conducente dell'auto e replico " se salgono in auto le porto al primo ristorante cinese per farle laccare". Vorrei dare una capocciato allo spigolo del cruscotto ma desisto e suono il clacson ... si allontanano e prendono possesso del centro del laghetto (agevolo con foto). Oggi ho dato un senso alle raccomandazioni dei miei genitori di non parlare con gli sconosciuti. 

18 commenti:

giardigno65 ha detto...

saranno mica le famose anatre di central park ?

Isabel ha detto...

lorenz sarebbe però fiero dei tuoi tentativi!

gds75 ha detto...

ecco hai dato una risposta migliore di quella che avrei dato io, che sicuramente avrebbe compreso anche i termimi cazzi e suoi...

chaillrun ha detto...

sei stato bravissimo: un sangue freddo eccellente!

così abbiamo scoperto che hai un doppio lavoro: ingrassare gli introiti dei ristoranti cinesi della zona tua :D

t'è andata bene cmq: l'ultima volta che ho portato in spiaggia il mio quadrupe, gli era preso il pallino di inseguire i gabbiani ;)

pOpale ha detto...

giardigno65: meglio... torDiQuinto Park ;-)

Isabel: anche se non le ho fatte salire in auto?

gds75: avresti dovuto vedere la faccia del mio interloqutore ;-)

pOpale ha detto...

chaillrun: infatti puntavo a un vitalizio da Hang Zhou ;-)

chaillrun ha detto...

vedi, avevo visto giusto.. non me la si fa!!! (quasi)

sai se Hang Zhou prende anche: gabbiani e lucertole ...???

Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto...

Se le sconosciute ti avessero offerto le caramelle, secondo me, ci avresti fatto amicizia hahah!!! :D

pOpale ha detto...

chaillrun: si anche pare Hang Zhou "lacca " qualsiasi cosa ;-)

Grace: cominci a conoscermi meglio di me stesso!!! ;-)

Maraptica ha detto...

Diciamo che avevano delle penne addosso di troppo, se fossero state orizzontali e dorate le avresti amate come nessun amico, mai!
p.s. Mi hai fatto tornare alla mente quando una domenica di tanti anni fà fui assalita da un cigno a Scanno che, si mangiò tutto il mio panino e mi lasciò un livido violaceo sul fianco O_o

Adriana ha detto...

Ihihihi, post anche molto ricco di citazioni colte! Bravo!

pOpale ha detto...

Maraptica: i cigni sann oessere davvero infidi! :)

Adriana: dici? Sarà per la corsa alla macchina! ;-)

Baol ha detto...

Se le abbandona la denuncio

Chi non ha a casa uno stormo di anatre che non vede l'ora di abbandonare?!

pOpale ha detto...

Baol: io le tengo sempre nel taschino! ;-)

LA CONIGLIA ha detto...

una volta una papera enorme mi stava attaccando...il coniglio mi ha salvato però! come ti capisco...

pOpale ha detto...

coniglia: la quadrupede invece voleva entrare solo in macchina per tornare a casa a mangiare ... chissà da chi avrà preso? ;-)

Baol ha detto...

Io ho comprato un comodo porta anatre di pelle.

pOpale ha detto...

Baol: torna sempre utile!